Associazione di volontariato socioculturale e di promozione umana - Torino

Attività

Collaborazione domestica

Preparazione alle attività di collaborazione domestica e cura degli anziani in famiglia

Modalità operative

Si tengono tre percorsi formativi all'anno della durata di tre mesi ciascuno. Ogni percorso, della durata di 200 ore, si articola nei seguenti settori:

  • Pulizia degli ambienti domestici
  • Cucina di base
  • Laboratorio di stiro e cucito
  • Assistenza degli anziani in famiglia
  • Orientamento formativo al lavoro e regole di sicurezza nei lavori domestici

Le lezioni teorico-pratiche si svolgono in laboratori attrezzati presso la sede dell’Associazione e, in parte, presso le abitazioni delle volontarie.
Vengono forniti materiali didattici appositamente elaborati in lingua semplificata: dispense per cucina, assistenza anziani, comportamenti nei rapporti di lavoro, norme di sicurezza in casa. Alle donne che frequentano regolarmente i corsi viene corrisposto un contributo di sostegno, per incentivarne l’ingresso e la perseveranza nel percorso di apprendimento e di integrazione e viene fornito il tesserino settimanale per i mezzi pubblici.


Obiettivi

Il percorso prevede per le partecipanti il raggiungimento di precisi obiettivi di socializzazione, relazione e competenza, periodicamente verificati:

  • mettere in atto relazioni e comportamenti adeguati ai diversi contesti sociali e lavorativi
  • essere collaborative nell’ambito di un gruppo di lavoro
  • essere autonome nello svolgimento delle diverse attività
  • esercitarsi nell’utilizzare la lingua italiana e il lessico relativo ai diversi settori.

Destinatarie dell’intervento

Sono donne italiane e straniere che si rivolgono all’Associazione su segnalazione di Ufficio per la Pastorale dei Migranti, comunità/associazioni o per loro iniziativa. Nel 2018, hanno frequentato 18 donne straniere e 1 italiana). Tra i paesi di origine, prevale la Nigeria. Oltre la metà di loro è nata tra il 1980 e il 1988 e oltre il 40% tra il 1989 e il 2001.

Sale così a 750 il numero complessivo di partecipanti dall'inizio dell'attività (febbraio 1992).


Modalità di valutazione

Per verificare il grado di raggiungimento degli obiettivi, viene compilata dalle volontarie, per ciascuna partecipante, a inizio, metà e fine corso, una scheda relativa all’evoluzione dei comportamenti di relazione e socializzazione e delle competenze specifiche acquisite nei vari settori. In un’ottica formativa, le valutazioni sono discusse con l’interessata, per renderla consapevole dei risultati realmente raggiunti, e con i referenti dell’eventuale centro di provenienza.


Volontarie impegnate

Le attività di cucina, lavori domestici, stiro/cucito, assistenza familiare e le lezioni sulla sicurezza in casa hanno coinvolto 28 volontarie, per un monte complessivo di oltre 1.400 ore nell'anno.

© Associazione Un Progetto al Femminile. Tutti i diritti riservati | Privacy Policy - Cookie Policy
Questo è un prodotto espresso59 - Powered by vg59